PRODOTTI

WHATSAPP
+39 329 949 1977

STORIE INEDITE/ CHIARA  e il suo

STORIE INEDITE/ CHIARA e il suo "cibo Vivo", il Kimchi e la Kombucha

A   Sant Agata sui due golfi, lungo il caratteristico sentiero che porta al Fiordo di Crapolla, si trova l’azienda agricola “il Rivo”, costruita seguendo i criteri e le etiche della bioedilizia e della Permacultura.
Raccogliamo acqua piovana, fitodepuriamo le acque di scarico, compostiamo i nostri rifiuti ,ci occupiamo della fertilità del suolo attuando le strategie dell Agricoltura organica rigenerativa.
Organizziamo attività volte alla divulgazione di attività culturali ed ecologiche come l'alimentazione naturale, l’agricoltura rigenerativa, il trekking, eventi culturali e workshop volti ad incentivare la conoscenza di pratiche sostenibili.
Dediti alla trasmissione di saperi e mestieri rurali infatti organizziamo laboratori stanziali dove si apprende facendo. Nelle nostre pratiche il rapporto tra agricoltura e ambiente è sostenuto dalle etiche della Permacultura: cura della terra, delle persone e del futuro.
Organizziamo passeggiate di riconoscimento flora e fauna selvatica con esperti del settore ed eventi culturali che diffondano i valori della ecologia profonda contemporanea.
Chiara Corvino,titolare dell’azienda agricola il Rivo a Massa Lubrense, laureata in filosofia, in belle arti e Permacultrice, si occupa di Progettazione in Permacultura, agricoltura rigenerativa, tecniche di compostaggio e tecniche di Fermentazione. Operatore Nutraceutico, studiosa di micoterapia e erboristeria olistica, si dedica  alla produzione di verdure lattofermentate e offre consulenze sull’uso nutraceutico dei cibi fermentati.
 
Approfondendo lo studio della vita microbiologica del terreno e quella del nostro intestino,e notando sempre di più come le due cose, fuori e dentro di noi, si somiglino, si dedica alla coltivazione di IMO (indigenus micro organism) simbiosi di funghi lieviti e batteri benefici per l’agricoltura, ed Em (microrganismi effettivi) per la cura della casa, della persona, degli animali e del suolo. 
Coltiva funghi medicinali, si occupa di riconoscimento, raccolta ed uso di erbe selvatiche.
Fermenti ,funghi, culture
Cibo Vivo,  un alimentazione Rigenerativa con fermentazioni Mediterranee.
La fermentazione avviene dentro di noi ogni volta che mangiamo. Determina le nostre capacità metaboliche e quindi il nostro nutrimento. Come quello delle piante anche il nostro benessere dipende da batteri e funghi.
  I I cibi e le bevande fermentate sono molto nutrienti e facili da digerire rispetto agli stessi cibi ingeriti crudi o cotti, contengono microrganismi probiotici (batteri, lieviti buoni, enzimi) che, trasformando gli zuccheri e gli amidi, rendono tutti i nutrienti facilmente assimilabili, facilitano la digestione.
KIMCHI E GIARDINIERE FERMENTATE
il kimchi, un piatto tipico coreano molto speziato a base di verdure fermentate. Il kimchi è fato per metà da verdure (cavoli, ravanelli, cetrioli e cipollotti) e per metà da spezie (zenzero, peperoncino, aglio), acqua e sale. Il processo di fermentazione delle verdure unite alle proprietà delle spezie, permette di assicurare all’organismo un ottimo apporto di lactobacillus, utile al benessere della flora intestinale-Kimchi
L'azione che svolgono i lattobacilli nel nostro organismo è particolarmente benefica per l'intestino e per tutto l'apparato digerente.
Il delizioso kimchi è un contorno ipocalorico, ricco di fibre e ricco di sostanze nutritive. È un magazzino di una serie di vitamine come vitamina A, vitamina B1, vitamina B2 e vitamina C. È anche ricco di aminoacidi essenziali e minerali come ferro, calcio e selenio. Ha un impressionante assortimento di potenti antiossidanti e fornisce un ulteriore vantaggio di probiotici e sotto forma di batteri lactobacillus.
Il kimchi è un alimento eccellente per promuovere la digestione. È una fonte di probiotici che attribuisce al processo di fermentazione coinvolto nella sua preparazione. Il processo di fermentazione non solo migliora il gusto, ma crea anche batteri sani, il Lactobacillus, che è richiesto dal corpo per mantenere uno stato sano di flora intestinale. È fatto da cavolo che è già noto per le sue qualità di disintossicazione e aiuta il corpo a sbarazzarsi dei rifiuti e delle tossine. Aiuta a ripulire l'intestino e stimola una migliore assimilazione dei nutrienti nel corpo. Il contenuto di fibre presenti nel kimchi aiuta anche a stabilizzare i movimenti intestinali e previene la stitichezza. Il kimchi ricco di multi-nutrienti è ricco di una gamma di flavonoidi e componenti fenolici. La varietà di ingredienti tra cui zenzero, cipolla e peperoncino coinvolti nella preparazione del kimchi sono superprotettori che sono rinomati per il loro effetto benefico sul sistema immunitario. Aiutano a combattere le infezioni e sono preziosi nel curare i sintomi dell influenza.
Un altro vantaggio prezioso fornito dal kimchi è la sua qualità anti-invecchiamento, che può essere attribuita alla presenza di antiossidanti e vitamina C. Uno studio che valuta l'attività anti-invecchiamento del kimchee ha rivelato che aiuta a regolare e attenuare l'infiammazione che accelera il processo di invecchiamento.
KOMBUCHA
La Kombucha è un'antica bevanda asiatica, fatta con un'infusione della pianta del tè ( Camelia sinensis ) addolcita con zucchero. La colonia di microrganismi che fermenta questa bevanda forma sulla sua superficie una specie di gelatina che viene chiamata la "madre" della Kombucha, o anche SCOBY - per l'acronimo in inglese di Symbiotic Culture of Bacteria and Yeast .  Una bevanda leggermente gassata, ricca di probiotici e dal sapore acido molto caratteristico, che la rende inconfondibile e appagante, energizzante e senza contenere alcool. Chiamato dai cinesi Fungo di lunga vita, il Kombucha è infatti un importante alimento ricco di batteri “amici”, antiossidanti, polifenoli e vitamine del gruppo B. È inoltre un ottimo alleato nella depurazione di fegato e sangue e ideale per rafforzare il sistema immunitario.
Attraverso la fermentazione, le verdure acquisiscono sapori intensi, sapidità e umami che le rendono ingredienti perfetti per arricchire molte pietanze, da usare come condimento.
Consigliamo di consumarle a crudo per non danneggiare i microbi contenuti e di consumarle quotidianamente in piccole quantità , poco e spesso.
Il loro caratteristico sapore acidulo è il risultato di una corretta e naturale trasformazione microbica.
La frizzantezza e l’odore pungente che si sprigionano all’apertura dei vasetti sono garanzia di un ambiente anaerobico idoneo a una conservazione sicura dell’alimento.
Ricorda.
• All’apertura il contenuto potrebbe schiumare e frizzare a causa dell’anidride carbonica che si crea all’interno del vasetto per effetto della fermentazione.
• Finché i vasetti sono chiusi possono essere conservati a temperatura ambiente. Una volta aperti, vanno riposti in frigorifero e consumati nell’arco di 3-4 settimane.
• Non sciacquare mai sotto l’acqua corrente le verdure ed evitare di cuocerle per non impoverire il contenuto dei ceppi batterici.
• Non contaminare mai le verdure con oggetti o posate non pulite.
• Consumare in piccole quantità, soprattutto all’inizio, per dare la possibilità al corpo di abituarsi in modo graduale a ceppi batterici diversi.
Condividi questo post:

Vecchi Post

translation missing: it.general.search.loading